05 August 2007

2° g - 5 AGO: Los Angeles, Getty Museums

Prevedibile sveglia molto presto a causa del fuso orario. Vado ad affittare un minibus da un car rental vicino all’alberto e partiamo con i miei compagni di viaggio per la Getty Villa. Facile girare per Los Angeles, oggi poi non c’è traffico, ed in poco tempo arriviamo a destinazione. Siamo accolti da personale gentilissimo che sorridendo ci indica il parcheggio sotterraneo.

La villa è una riproduzione di un’intera villa romana che è ancora in corso di scavo a Pompei. L'edificio è strapieno di reperti etruschi, greci e romani, molto ben fatta, organizzatissima e fruibilissima. Reperti acheologici etruschi, greci e romani sono curati a meraviglia. Il personale è più che amichevole, veramente sono motivati a rendere la visita piacevole, sono appassionati di quello che fanno! Sono disponibili guide in varie lingue, c'è persino un vasto parcheggio, pure lui gratis, sotto la collina sulla quale sorge la villa. Completa il quadro una piccola scuola per artisti sponsorizzata dalla Fondazione Getty. In questi anni si è risolto un contenzioso dell'Italia con questa fondazione: una serie di beni che sono venuti fin qui illegalmente saranno restituiti al nostro paese. Mi viene da pensare. Certo, non si può condonare il contrabbando. Però quanto son tenuti meglio qui questi tesori rispetto all'Italia! Tra i tanti capolavori spicca la Venere (o Dea) di Morgantina. Qui la possiamo ammirare sul suo bel piedistallo, illuminata, illustrata, spiegata in tutte le lingue. Fra poco la riporteranno a Morgantina, speriamo. [Vedi qui la mia delusione quando ho visitato Morgantina nel 2008.]

Nel pomeriggio ci trasferiamo al Getty Museum, grande parco. Anche qui gratis, non serve prenotare. Il parcheggio è pieno, e veniamo incanalati verso un secondo parcheggio a qualche chilometro di distanza, gratuito. Qui ci prende in consegna un bus navetta che ci porta al museo. Ci sono pezzi notevoli, anche se le collezioni non sono la fine del mondo, specialmente per noi italiani che siamo abituati a vedere bel altro. Ma il parco è molto speciale, bella vista sulla città, si può stare sul prato, riposare, leggere, socializzare. Complimenti alla Fondazione Getty!

No comments:

Post a Comment

Click here to leave your comment. All comments are welcome and will be published asap, but offensive language will be removed.