25 August 2005

7° g - 25 Ago: Ngorongoro – Serengeti

Lasciamo il lodge sulla cima del cratere e ci fermiamo dopo neanche un’ora all’Olduvai Gorge, dove si visita un piccolo ma interessane museo geologico ed antropologico. Qui vicino sono stati ritrovati alcuni tra i più vecchi reperti di proto-ominidi. Poi proseguiamo verso il Serengeti.

Continuiamo ed entriamo nel Serengeti. Sosta pranzo all’ingresso, dove ci sono tavoli e qualche negozietto.

Nel pomeriggio lungo game drive, moltissimi animali di tutti i tipi della savana. Tre leonesse con i cuccioli vengono proprio vicino a noi, quasi sotto la macchina! Un'altra un po' più lontano adocchia un branco di gazzelle in lontananza, sembra prepararsi all'attacco, ci pensa molto, troppo... ce ne dobbiamo andare... Un grande branco di elefanti si avvicina in fila indiana, ce ne sono di tutte le dimensioni!

Decidiamo di pernottare al campeggio “Ikoma”, subito fuori dal Serengeti, propostoci da Israel (noi paghiamo 10$, incontriamo un altro gruppo proveniente dal viaggio “Great Rift” che ne paga 20, chissà che si è inventato Israel per farci avere lo sconto), invece del Pimbi dove vanno di solito i gruppi.

Attenzione: prendere precauzioni quando si campeggia nella savana:
  • non tenete mai cibo nelle tende, ma in sacchi o bidoni sigillati sulle jeep chiuse, sia di giorno che di notte
  • nei campi dei parchi chiudersi bene nella tenda e non uscire di notte, non si sa che animali si possono incontrare
  • come prevenzione contro le razzie dei babbuini e di altre scimmie, quando lasciate la tenda chiudetela bene con un lucchetto o qualcosa di difficilmente apribile da questi abili animali, altrimenti al ritorno troverete la tenda sottosopra
  • idem per le auto, non lasciate mai cibo o oggetti di valore con le auto aperte (o i tettucci spalancati) perché i babbuini sono lestissimi a scaraventarsi dentro e prendere quello che credono; a noi è capitato che portassero via il pranzo dell’autista che si era allontanato un minuto a fare i biglietti.

Cena autogestita, accendiamo un bel fuoco con della legna che ci portano gli autisti e che in parte troviamo noi nelle vicinanze, canti e racconti.

No comments:

Post a Comment

Click here to leave your comment. All comments are welcome and will be published asap, but offensive language will be removed.