30 November 2012

Libro: Viaggio alle Maldive (2a edizione, 2015) di Marco Carnovale


Sinossi

Racconto dei molti viaggi alle Maldive dell'autore, che ha navigato in lungo e i in largo per gli atolli, incontrando la gente e cercando di capirne storia e cultura. Gironzolando sempre in barca, Marco ci porta a spasso per villaggi tranquilli, dove la tradizione cerca un difficile equilibrio con l'innovazione e la tecnologia. Ci guida per le strade della brulicante capitale Male', nei suoi angoli nascosti spesso trascurati dal turismo frettoloso. Durante decine di immersioni subacquee, egli è testimone della ricchezza faunistica e dei colori sfavillantii di questi mari. Ma le isole stanno affrontando gravi problemi e rapidi cambiamenti, e non sono sempre il paradiso che sembrano. Le Maldive sono ad una svolta, con cambiamenti politici, economici ed ambientali che pongono difficili sfide al governo ed alla nazione.

Ho anche fatto molte fotografie alle Maldive, sopra e sotto la superficie dell'acqua. Ne ho pubblicato una selezione nella mia pagina Flickr.

Puoi ascoltare un'intervista sul libro che è andata in onda il 17 Gennaio 2013 a Radio Alma, una radio italiofona di Bruxelles.

Puoi comprare il libro su Amazon.it cliccando qui. Disponibile in formato ebook kindle oppure copia cartacea:





Per chi vive fuori dall'Italia il libro è disponibile sui vari siti di Amazon:

Amazon.com, Amazon.fr, Amazon.co.uk, Amazon.de, Amazon.es




°°°°°°°°°°°°°

PREFAZIONE DEL LIBRO "Viaggio alle Maldive" di Marco Carnovale

ALCUNI ANNI FA, in preparazione del mio primo viaggio alle Maldive, feci il giro delle mie solite librerie, e passai al setaccio anche i principali siti di vendita di libri sul web, per approfondire la conoscenza di questa destinazione. Trovai guide turistiche, in gran parte focalizzate sulla descrizione dei servizi offerti nei villaggi vacanza multistellati, e qualche carta geografica. Con non poca sorpresa dovetti però constatare che non esisteva alcun volume, in italiano, dedicato a storia, politica, economia, arte, ambiente, usi, costumi, società delle Maldive, e neanche un racconto di viaggio. Allargando la ricerca a librerie e siti web internazionali venne fuori che qualcosa di più era stato scritto in altre lingue, frutto del lavoro di politologi indiani, di un esploratore arabo del milletrecento, di uno francese del seicento, di un viaggiatore inglese degli anni trenta e di un archeologo norvegese degli anni ottanta del secolo scorso, e poco altro. Anche se si tratta di una piccola nazione, e non mi aspettavo certo scaffali pieni, la scena letteraria era veramente desolante.

28 November 2012

Recensione: Un alfabeto di lettere (2002) di Debora Gatelli, *****

Sinossi

Questo libro non è un romanzo, non è una raccolta di poesie né un'autobiografia. Nemmeno un diario e neanche un saggio. Sono lettere. Lettere che ho scritto e spedito davvero e lettere inventate (le date non sono casuali, alcune corrono parecchio indietro nel tempo mentre altre spiccano il volo nel futuro). Lettere con ciò che avevo da dire e ho detto, lettere con ciò che ho da dire e non dico. Lettere immaginarie, lettere immaginate, lettere reali, lettere imbucate, lettere strappate, lettere dell'alfabeto. Ad ogni lettera ho dato un titolo; sono titoli di canzoni che mi piacciono (per completezza ho indicato tra parentesi anche il gruppo musicale), colonne sonore di vari momenti importanti e non che in qualche modo si ricollegano al contenuto della lettera alla quale sono associate. Perché la musica accompagna le parole e le parole contornano la musica. In un certo senso con le note si può scrivere e con le lettere si può suonare. Basta volerlo. Io volevo anche delle note per le mie lettere.


27 November 2012

Film review: The Red Violin (1998) by François Girard, ****

Synopsis

An epic adventure of mystery and obsession unfolds when Charles Morritz (Samuel L. Jackson), an appraiser of rare musical instruments discovers a one of a kind red violin at a prestigious Montreal auction house. Convinced he's found an authentic long-lost masterpiece, Morritz uncovers the spectacular journey of the priceless violin, how it changed hands and lives of all who touched it. When the violin's shocking secret is finally revealed, Morritz must wrestle with his own demons and choose between burying the truth and risking everything.




13 November 2012

Film review: Bananas (1971) by Woody Allen, ****

Synopsis

Woody Allen's second film as a director was a wild, unpredictable and unlikely comedy about a product-tester named Fielding Mellish (Allen), who can't quite connect with the woman of his dreams (Louise Lasser, Allen's ex-wife). He accidentally winds up in South America as a freedom fighter for a guerrilla leader who looks like Castro. Once he assumes power, the new dictator quickly goes insane--which leaves Fielding in charge to negotiate with the US. The film is chockfull of wonderfully bizarre gags, such as the dreams Fielding recounts to his shrink about dueling crucified messiahs, vying for a parking place near Wall Street. Look for an unknown Sylvester Stallone in a tiny role--but watch this film for Allen's surprisingly physical (and always verbally dexterous) humour. --Marshall Fine for Amazon


06 November 2012

Recensione: Viaggio in Antartide (2012) di Robert B. Yonaitis, ***

Map of Antarctic explorations
Sinossi

Viaggio in Antartide racconta la storia di un esperto viaggiatore in procinto di partire per un viaggio unico nella vita di un uomo. Narrato dalla prospettiva di un esploratore del mondo, Viaggio in Antartide è una miscela piacevolissima: da un lato, fornisce consigli pratici e suggerimenti di viaggio, dall'altro troviamo aneddoti, storie e vivaci descrizioni che rendono questo diario davvero memorabile. La narrazione del viaggio segue la nave mentre passa il Canale di Drake, il gruppo di turisti della spedizione mentre si avventurano a piedi sulla terraferma, attraverso lande selvagge, dove si mostra in tutto il suo splendore la natura del deserto più a Sud del mondo. Gli esploratori faranno delle esperienze sorprendenti lungo il viaggio, perfino un campeggio in Antartide. È una storia che dovrebbe essere letta da chiunque stia pensando ad un viaggio nel deserto di cristallo, ma che verrà apprezzata anche dagli amanti della natura e da tutti coloro i quali sono affascinati da questa terra lontana e ghiacciata.


05 November 2012

Photo slideshow: "Minds in Path" di Shades of Women

L'associazione Shades of Women propone per il secondo anno una interessante serie di proiezioni di reportage di fotografe in giro per il mondo, a documentare il dramma di molti popoli in guerra. Oggi la seconda serata alla quale ho assistito. Puoi leggere qui un'intervista con Ilaria Prili, fotografa ed organizzatrice di questa serie di eventi. Ecco il programma:

At all latitudes the mind of men and, in particular, of young people is on the move, it designs, dreams, builds, faces obstacles, sometimes succumbs, but does not give up. A big river tells both these stories and those in which men themselves create obstacles, attack nature, pollute it, deform it. To win over all this is people’s creative sensitivity, their individual and social initiative, their ability to invent something in which new and old come together and complement each other.

Sotto tutte le latitudini la mente degli uomini e dei giovani in particolare è in cammino, progetta, sogna, realizza, affronta gli ostacoli, qualche volta soccombe, ma non rinuncia. Un grande fiume racconta queste storie anche quelle in cui gli uomini stessi creano gli ostacoli, aggrediscono la natura, la inquinano, la deformano. Vince la sensibilità creativa delle persone, l’iniziativa individuale e sociale, la capacità di inventare nella quale nuovo e antico si incontrano e si completano.

04 November 2012

The Island President (2011) by Jon Shenk, ****

Synopsis
Jon Shenk's The Island President tells the story of President Mohamed Nasheed of the Maldives, a man confronting a problem greater than any other world leader has ever faced the literal survival of his country and everyone in it. After bringing democracy to the Maldives after thirty years of despotic rule, Nasheed is now faced with an even greater challenge: as one of the most low-lying countries in the world, a rise of three feet in sea level would submerge the 1200 islands of the Maldives enough to make them uninhabitable.