28 June 2005

16° g - 28 Giugno: Manali – Dharamsala 230 KM ORE 8

Più ci allontaniamo dalle montagne e più migliora la strada, si alza la media di percorrenza. Incontriamo un matrimonio, ci invitano alla festa ma purtroppo non abbiamo tempo per fermarci, peccato. Breve sosta ad un mercato di frutta per strada, compriamo ottime albicocche. Pranzetto volante in un ristorantino da camionisti, ci preparano la “aloo parantha” il pane con patate e “pickles” (sott’aceti piccanti), divertenti e saporitissimi!

I pani indiani sono molto variati ed eccellenti! Siamo “tornati in India”, tutto ora è induista, i primi templi, la cucina l’abbigliamento. Il mondo buddista finisce ai confini del Ladakh. O meglio finiva, oggi i profughi tibetani hanno stabilito una forte presenza anche in Himachal, dove ci sitamo dirigendo. Arriviamo a Dharamshala in serata. Ci sistemiamo all’hotel Himalayan Queen, buono. La sera in giro per la città, finiamo a cenare in un ristorante con cucina Punjab, ottimo.

No comments:

Post a Comment

Click here to leave your comment. All comments are welcome and will be published asap, but offensive language will be removed.