10 January 2003

24° g - 10 GEN: Pune, Osho

Oggi lascio Goa e con un volo interno vado a trovare Jaideep, un compagno di università indiano che lavora a Pune, città di oltre 2 milioni di abitanti a 3 ore di bus da Mumbai, ed assieme a Bangalore uno dei principali centri dell’India supertecnologicizzata che sta emergendo. A Pune convivono, letteralmente fianco a fianco, negli stessi quartieri, bidonville puzzolenti e condomini sfavillanti, ricoveri per bovini randagi e grattacieli di acciaio e cristallo dentro ai quali lavorano migliaia tra i più sofisticati esperti di informatica del mondo!

Qui è stato tenuto prigioniero Gandhi (memoriale). A Pune, inoltre, c’è Osho (non mi dilungo, vedi i suoi numerosi libri e clicca su www.osho.com). Io mi sono limitato ad un giro guidato del centro, dal quale peraltro non ho appreso molto perché la guida-meditatore in saio arancione, ad ogni mia cauta domanda sulle loro finalità ed attività, continuava a ripetermi che “non c’erano parole per descrivere quello che loro fanno là dentro” (sic). Ci hanno anche fatto vedere un video di Osho di 45 minuti nel quale il fu santone effettua una serie di voli pindarici tra corsa agli armamenti, disboscamento delle foresti pluviali, fame e malattie nel mondo, ecc. I frequentatori del centro sono soprattutto occidentali, ma non pochi gli indiani, evidentemente benestanti, che tra una meditazione e l’altra si sorbiscono un cappuccino, caro come in Italia, all’adiacente bar italiano. Il centro è molto ben tenuto e fa sfoggio di mobilio e architetture di pregio. Infatti Rajneesh è morto, ma Osho vive, eccome!, dei contributi della comunità. Tutt’intorno negozietti e bancarelle di articoli in tema.

Per chi abbia curiosità, è previsto (previo test dell’AIDS, presentazione di due foto e pagamento di 250 Rp, ma solo 80 Rp se riuscite a fargli credere di essere cittadini indiani) un “soggiorno meditativo completo di una giornata intera” – non è specificato se comprende anche la notte.

No comments:

Post a Comment

Click here to leave your comment. All comments are welcome and will be published asap, but offensive language will be removed.