02 September 2005

15° g - 2 Sett: Zanzibar, escursione alle isole vicino a Stone Town

Si parte verso le 10 con la barca di Viviana, una sarda che vive qui da anni con la figlioletta, per una interessante escursione. Prima approdiamo alla “lingua di sabbia”, un’isoletta che emerge la mattina con la bassa marea e poi viene sommersa nuovamente dall’alta marea verso le 4 di pomeriggio. In questo intervallo di tempo è una piacevolissima spiaggia dove sostare. Viviana è bravissima a preparare, con i suoi assistenti, un ottimo barbeque di pesce freschissimo, pensa alle bevande, prepara frutta e dolci, insomma offre un ottimo servizio per una idilliaca giornata di mare.

Successivamente, quando la lingua di sabbia viene sommersa, passiamo a visitare Prison Island, l’ex isola della tratta degli schiavi, dove oggi c’è una riserva per le tartarughe, dono degli inglesi che le portarono dalle Seychelles (dove oggi mi dicono siano estinte) quando governavano quelle isole.

No comments:

Post a Comment

Click here to leave your comment. All comments are welcome and will be published asap, but offensive language will be removed.