28 February 2009

Recensione: Il Gigante del Nilo, di Marco Zatterin, ****

Sinossi
Era un omone di quasi due metri, e aveva un curriculum di studi non propriamente impeccabile: aveva fatto il barbiere, il fenomeno da baraccone e l'attore. Ma il padovano Giovanni Battista Belzoni (1778-1823) è diventato una figura leggendaria, l'avventuroso pioniere che all'inizio dell'Ottocento ha dato il primo grande impulso alla scoperta dell'antico Egitto e dei suoi monumenti. Il "Grande Belzoni" ha legato il suo nome al dissabbiamento del tempio di Abu Simbel, alla soluzione dell'enigma della piramide di Chefrem, in cui fu il primo ad entrare, e a una quantità di scoperte ed esplorazioni che lo rendono ai nostri occhi una specie di Indiana Jones dell'egittologia. Sulla base di ricerche approfondite e originali, anche su documenti sinora sconosciuti, Zatterin ha ricostruito con precisione e passione la vita e le avventure del Grande Belzoni in una biografia.

Recensione
Questo è lo studio più completo che esista su un grande esploratore italiano dell'inizio del XIX secolo. Come spesso accade, un italiano con idee brillanti ma pochi mezzi non fu ascoltato in patria, e trovo sostegno per i propri progetti all'estero, in questo caso in Inghilterra. Non a caso oggi molti reperti di Belzoni si trovano in quel paese. Il libro tratta di tutta la vita rocambolesca di Belzoni, e fornische un quadro completo dell'uomo oltre che del ricercatore e dell'avventuriero. Un ruolo importantissimo nella sua vita fu quello della moglie Sara, che assume un ruolo di protagonista nella narrazione di Zatterin. Famoso ma deluso al suo ritorno in Europa, Belzoni ripartì per la sua ultima avventura, in Africa occidentale, dalla quale non sarebbe più tornato...

Utili appendici ed una ricca bibliografia aiutano il lettore a meglio inquadrare il lavoro epico di Belzoni in Egitto.

Puoi vedere qui un film in inglese su Belzoni.




No comments:

Post a Comment

Click here to leave your comment. All comments are welcome and will be published asap, but offensive language will be removed.