22 October 2013

Film review/Recensione: Finding Forrester (2000) by Gus Von Sant, ****

testo italiano in fondo

Synopsis

Talented basketball player Jamal Wallace (Rob Brown) has dreams of becoming a successful writer, and finds help in the form of William Forrester (Sean Connery), a reclusive novelist who lives in his neighbourhood. The pair meet when Jamal breaks into Forrester's flat, but a warm student-teacher bond soon develops between them, with Forrester helping Jamal improve his writing and Jamal helping Forrester overcome his reclusiveness. However, when Jamal rewrites a piece of his new friend's work for a school assignment, his vindictive professor Robert Crawford (F. Murray Abraham) accuses him of plagiarism, a charge which could seriously effect his school career.


Review

Finding Forrester is a movie that is hard to categorize. I would say most of all it is about human relationship and how an open mind to the unexpected can open the heart. Agoraphobic writer Forrester had locked himself up in his apartment and basically given up on life when he meets young James Wallace, to whom he can teach a lot but from whom he picks up a new lease on life, to the point that he wants to go back to his native Scotland to die. He then relates how this was the happiest period of his life, his Sunset, which is also the title of his second and final novel he leaves on his desk, unpublished, waiting for James to write a preface.

It is also about hope in the face of seemingly unsurmountable odds, as James, a black from the Bronx destined for crime and a life in the streets, can use his intelligence, his basketball skills and not a little luck to make a real life for himself.

The movie also says a lot about life in the Bronx (though things have improved there since) and about how elite American schools are ready to close an eye on academic performance to attract athletic talent in their recruitment process.

A good line to remember:  to impress a woman, give her an unexpected gift at an unexpected time. Well we all knew that, kind of, but good reminder.

This is the next to last appearance of Connery in a film before his retirement.









Sinossi

Da una piazzetta del Bronx, dove giocano a pallacanestro, alcuni ragazzi di colore guardano le finestre di un appartamento sovrastante. Lì abita sotto falso nome un misterioso individuo che da anni non esce più di casa. Un giorno uno dei ragazzi, Jamal, accetta per sfida di andare a vedere chi c'è veramente in quella casa. Si introduce, viene scoperto, scappa ma dimentica lì lo zainetto con libri e quaderni. Intanto un esclusivo liceo di New York ha messo gli occhi su di lui e gli offre una borsa di studio, soprattutto per le sue doti nella pallacanestro. Ricevuta indietro la propria roba, Jamal si accorge che sulle cose scritte nei quaderni ci sono correzioni e giudizi. Il ragazzo, 16 anni, va nella nuova scuola, comincia gli studi e scopre che quell'individuo è William Forrester, scrittore vincitore anni prima di un Pulitzer e poi misteriosamente scomparso.



Jamal ora torna alla carica e chiede a Forrester di aiutarlo in quelle che sono le sue grandi passioni, la scrittura e la letteratura. Il maturo uomo accetta con un patto: niente di quello che succede deve uscire da quella casa. Jamal è contento, ma in classe ben presto entra in conflitto con il prof. Crawford, il quale lo accusa di aver copiato testi altrui e gli suggerisce di pensare solo allo sport. Molto incerto e confuso, Jamal chiede aiuto a Forrester, che però si nega. Minacciato di espulsione, Jamal si vede offrire la salvezza solo se vincerà con la squadra la finale del campionato di basket. Ma toccano a lui i tiri decisivi, e li sbaglia entrambi. Demoralizzato, Jamal aspetta con rassegnazione il giorno delle letture in classe da parte degli studenti. Inatteso però si presenta Forrester che dichiara il proprio nome e scagiona Jamal. Quindi parte per la Scozia, suo paese natale. Quando arriva l'ultimo anno di liceo, un avvocato annuncia a Jamal che Forrester è morto per un tumore che aveva da due anni. E gli consegna una lettera di congedo.


Recensione

Scoprendo Forrester è un film che è difficile categorizzare. Direi che è un film sulle relazioni umane e su come una mente aperta può aprire il cuore. L'agorafobico scrittore Forrester si è rinchiuso nel suo appartamento e ha rinunciato a vivere quando incontra il giovane James Wallace, a cui ha molto da insegnare ma da cui riceve nuova energia vitale, al punto da voler ripartire e tornare nella natìa Scozia per morire. Ci racconta poi come questo sarà il periodo più felice della sua vita, il suo tramonto, dal titolo del secondo ed ultimo romanzo che lascia postumo affinche James Wallace possa scriverne la prefazione.

Un film anche sulla speranza di fronte a difficoltà apparentemente insormontabili. James, un nero del Bronx, è destinato ad una vita di crimine e di strada, ma riesce ad usare il suo talento nella pallacanestro e la sua intelligenza per crearsi una vera vita.

Il film racconta anche la vita nel Bronx (anche se le cose lì sono migliorate nel frattempo) e come le scuole di elite negli USA chiudano un occhio sui criteri accademici quando si tratta di attirare talento sportivo tra i loro ranghi.

La penultima apparizione di Connery prima del suo autopensionamento.



No comments:

Post a Comment

Click here to leave your comment. All comments are welcome and will be published asap, but offensive language will be removed.